La colonna sonora.

Con una tecnica mutuata da Bret Easton Ellis e in particolare dal suo capolavoro American Psycho, ma in realtà utilizzata anche da molti altri scrittori, nel mio romanzo ricostruisco il contesto adolescenziale dei tardi anni ’90 – quando io stesso frequentavo il liceo – citando a valanga film, libri, canzoni e marche del periodo. Anni in cui non esistevano i blog su wordpress ma soltanto le pagine personali di geocities caricate a scatti con un modem 56k, accanto ai lettori CD portatili si usavano ancora i Walkman con le musicassette, i videogiochi giravano sulla PlayStation 1 e sul Game Boy Color e i cellulari non erano ancora granché diffusi (nel mio libro probabilmente qualche personaggio ne possiede uno, ma non ha mai l’occasione di usarlo).

gameboycolorQuesto invece nel romanzo compare e viene anche utilizzato.

In particolare, dato il taglio cinematografico della narrazione con forte predominanza di scene visive, le canzoni rivestono un ruolo fondamentale, appunto come nei romanzi di Ellis ma anche di Haruki Murakami, per citare un altro autore verso cui ho un grosso debito. A tal proposito, ho creato una playlist su YouTube con tutti i brani, in ordine cronologico, che ascoltano i protagonisti:

Scorrendola, noterete che è molto composita: ci sono hit del periodo, grandi classici e pezzi meno noti. Alcune scelte si rifanno ai miei gusti personali – nel terzo capitolo uno dei personaggi ascolta la soundtrack di Until the End of the World (1991) di Wim Wenders, secondo me una delle migliori se non proprio la migliore in assoluto mai realizzata – ma soprattutto, proprio come in un film, ho cercato per ogni scena chiave il brano o i brani che ne rendessero al meglio l’atmosfera e gli stati d’animo.

Anche con accostamenti in apparenza improbabili: nel primo capitolo, ad esempio, si incrociano l’industrial metal dei Rammstein e la dance pop di Ann Lee. Se volete scoprire come, vi basta scaricare gratis l’anteprima qui, su Amazon o su Google Play.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...