Cos’è una light novel?

Nella presentazione del mio libro cito questa popolare forma di romanzo giapponese come fonte di ispirazione. Si tratta di opere narrative corredate da molte illustrazioni in stile manga, dove però la componente in prosa rimane preponderante. Nel caso de Il tuo posto nella ragnatela non sono presenti disegni – anche se mi piacerebbe tantissimo realizzare un’edizione illustrata – ma adotto molti dei tratti caratteristici di questo genere: capitoli brevi e autoconclusivi e uno stile di scrittura rapido e per immagini. Qualcosa di adatto sia per una lettura rilassata in poltrona, sia per una su ebook reader, tablet o smartphone in metropolitana andando al lavoro o a scuola, insomma.

248px-Welcome_to_the_NHKLe light novel pubblicate in Italia sono ancora poche (per un lista esaustiva andate qui) e non tutte entusiasmanti; finora la migliore è senza dubbio lo stupendo Welcome to the NHK di Tatsuhiko Takimoto, uscito nel 2011 per Jpop, storia di un hikikomori narrata con una profondità sconvolgente, ma in tono ironico e per nulla moralistico.

In sostituzione vi segnalo quindi alcuni dei miei manga preferiti che, come il mio romanzo, fanno della psicologia dei personaggi e della costruzione della suspense i loro ingredienti principali.

In ordine sparso:

Bakuman – dagli autori del celebre Death Note, racconta l’ascesa di due aspiranti mangaka come se fosse un thriller, grazie alle incessanti sfide con gli altri autori per diventare i più popolari sulla loro rivista. Inoltre è anche uno straordinario manuale di scrittura, pieno di spunti su come ideare trame interessanti.

Liar Game – è il re dei manga basati su sfide psicologiche durante spietati tornei a eliminazione, con una complessità di dettagli e colpi di scena così raffinati da lasciare di stucco alla fine di ogni capitolo.

Gamble Fish – come sopra, ma con un tono molto più scanzonato. Sul tema del gioco d’azzardo è d’obbligo nominare anche Kaiji, che invece è parecchio cupo e personalmente ho apprezzato di più.

Eyeshield 21 e One Outs – questi invece sono a sfondo sportivo, rispettivamente sul football americano e il baseball, però hanno sempre al centro duelli di intelligenza e twist incredibili.

Higurashi no naku koro ni e The Flowers of Evil – a tinte più horror, senza sfide mentali ma con una costruzione di trame, personaggi e atmosfere eccellente.  In particolare il secondo l’ho letto solo da poco e ho scoperto molte assonanze col mio romanzo, specialmente tra le due protagoniste femminili.

A questo punto me ne vengono in mente almeno una decina di altri, ma crollo dal sonno quindi mi sa che passo e chiudo. Comunque, se avete altri titoli di questo genere da suggerire fatelo pure nei commenti: sono sempre in cerca di manga brillanti da leggere fra le dozzine di titoli mediocri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...