Una pinta del mio romanzo.

ragnatela_cup

Questa (cliccateci sopra se la vedete troppo piccola) è una word cloud del mio libro, dove sono rappresentate le parole più ricorrenti, con dimensione variabile in base al numero di ripetizioni. Per renderla più interessante, ho escluso parecchi dei termini in effetti più frequenti ma banali come articoli, congiunzioni, preposizioni, verbi ausiliari, eccetera.

In questo modo, emergono soprattutto i nomi dei personaggi principali e – con una certa precisione – il singolo peso di ognuno all’interno della storia. Suggestivo, no? Potete crearne una anche voi in pochi minuti, con il testo o la pagina web che preferite, su questo sito.

Una curiosità: il titolo iniziale del romanzo era Ariænna, dalla fusione tra il nome della protagonista (Arianna) e quello della cittadina fittizia dove si svolge la vicenda (Arienna), ma all’ultimo momento l’ho cambiato con quello attuale, più inquietante e significativo. Inoltre, temevo che la presenza del dittongo ae avrebbe spaventato i lettori più giovani e non, evocando l’incubo delle versioni di latino piene di segni rossi.

Altra curiosità: nel mio libro viene davvero citata un’opera latina, durante una scena di interrogazione nel liceo frequentato dai protagonisti. Questa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...